UltimaEdizione.Eu  > 

SPECIALE ELEZIONI L’impegno di un giovane. Incontro con Matteo Fordellone ( F I )

SPECIALE ELEZIONI L’impegno di un giovane. Incontro con Matteo Fordellone ( F I )

Un giovane si presenta alle elezioni del 5 giugno prossimo nel VII municipio di Roma. E’ Matteo Fordellone inserito nella lista Forza Italia per Marchini. Ultima Edizione lo ha incontrato alla vigilia del voto

D) La gente è sempre più lontana dalla politica. Che senso, allora, il suo impegno, per lei che è un giovane intenzionato a partire da un municipio romano, il che significa proprio misurarsi con i problemi della gente?

“Si è vero, molti italiani, specialmente i giovani, si stanno allontanando sempre di più dalla politica, a causa di uno scontento generale dovuto alla cattiva amministrazione recente.
Con la mia candidatura, io e la squadra che sta al mio fianco, abbiamo sposato un progetto di rinnovamento, sia d’età, per incentivare la partecipazione dei giovani all’attività politica, sia con volti nuovi, persone più vicine alla gente e in grado di ascoltare e capire quali siano le vere problematiche all’interno di ogni quartiere”.

 D )Perché la scelta della lista di Forza Italia per Marchini, e che pensa del clima che si è creato dopo la frattura con Giorgia Meloni?

“Sono sceso in campo con Forza Italia data la mia vicinanza all’On. Renata Polverini, poiché ha messo in campo un gruppo di persone valide, in grado di affrontare i problemi dei cittadini, grazie alla loro esperienza. Ho trovato inoltre una progettualità specifica e adatta ad amministrare questa città.
Riguardo la frattura, era stato individuato di comune accordo un candidato sindaco unico per il Centrodestra, ma Giorgia Meloni ha deciso di venir meno a questo accordo e separarsi da noi. Nonostante questa divisione che si è creata, Forza Italia rimane un gruppo forte e unito, e ritengo che Alfio Marchini sia l’unica persona valida tra i candidati che abbia a cuore il bene di Roma e che sia in grado di amministrarla in maniera ottimale”.

D) Le priorità che a suo avviso devono essere individuate per risolvere i problemi di Roma, in generale, e quelli del Municipio dov’è candidato lei.

“La mia squadra ed io abbiamo individuato una serie di tematiche fondamentali per rilanciare Roma. Scendendo più nel particolare, ci stiamo occupando innanzitutto di sanità, trasporto pubblico, tutela delle categorie più vulnerabili, come per esempio gli anziani e i bambini, e del decoro urbano.

fordellone matteo 1

Nel mio Municipio, che è il VII (ex IX-X, in seguito all’accorpamento del 2013), mi sto occupando principalmente del volontariato, tematica che è stata sempre a cuore a me e alla mia famiglia, dell’ambiente, poiché abbiamo strade e parchi nel degrado più totale, e per ultimo ma non per importanza, della sicurezza, ovvero coordinamento tra le forze dell’ordine e redistribuzione degli uomini sul territorio”.

D )Che giudizio dà, da giovane, sulla politica dei giorni nostri, dove ancora si sente la presenza delle vecchie generazioni?

“La politica attuale si trova sicuramente in un momento di svolta. C’è il bisogno di nuove persone, ragazzi pronti a mettersi in gioco per portare nuove idee e nuove iniziative. Ho tenuto un incontro con alcuni studenti universitari, provenienti da vari atenei, per parlare di formazione e dello scenario politico attuale, per incentivare il loro coinvolgimento in una politica che ha sempre più bisogno di loro. Questo perché ho riscontrato di persona, che una delle maggiori problematiche attuali è la difficoltà nell’instaurare un dialogo tra le nuove generazioni e questa politica. Spero, con la mia candidatura di dimostrare che questo sia possibile”.

Edoardo Matteo Infante