UltimaEdizione.Eu  > 

Il sospetto che anche Renault falsifica i test anti inquinamento fa perdere il 20% delle azioni

Il sospetto che anche Renault falsifica i test anti inquinamento fa perdere il 20% delle azioni

Tracollo delle borse  europee dopo che le azioni della casa automobilistica francese Renault hanno perso fino al 20% del loro valore a seguito della voce circolata sul fatto che anche le sue auto diesel montano un software capace di truccare i dati sull’inquinamento dei gas di scarico, come già accertato per quelle della Volkswagen.

La situazione è precipitata quando è stato confermato che esperti governativi francesi hanno effettuato delle ispezioni negli impianti della società produttrice di auto.

Successivamente, una volta smentito che le ricerche avessero confermato i sospetti più neri e che si fosse trovato il software incriminato, le azioni sono risalite di un 10% , ma oramai il guaio era fatto.

Tuttavia, la Renault ha confermato che i test condotti dagli inquirenti hanno dimostrato l’assoluta inesistenza di dispositivi progettati per falsare i controlli sui gas di scarico.