UltimaEdizione.Eu  > 

Siria: duplice attacco con autobombe contro curdi e soldati di Damasco ad Hassakeh

Siria: duplice attacco con autobombe contro curdi e soldati di Damasco ad Hassakeh

Due possenti autobombe esplose nella città siriana di Hassakeh hanno ucciso almeno 20 persone e provocato il ferimento di altre 40. La prima bomba ha preso di mira le forze curde presenti in un quartiere periferico, l’altra i militari fedeli al Governo di Damasco nel centro città.

Tutto fa ritenere che il duplice attentato sia stato organizzato dall’Isis, o Daesh, le cui milizie hanno dato vita al Califfato islamico non molto lontano e cercano ovviamente di ampliare il territorio sotto il proprio controllo.

La città è in gran parte sotto il controllo delle milizie curde mentre alcuni quartieri sono presidiati dall’esercito di Bashar al-Assad. Contro entrambe le forze presenti combattono le milizie dell’Isis che hanno cercato in più occasioni di occupare Hassakeh la quale, trovandosi nella zona nord orientale della Siria,  svolge una funzione di snodo importante nei collegamenti con l’Iraq e con la Turchia. Non è un caso che secondo le Nazioni Unite sono passate dalla città 50 mila persone per sfuggire alla guerra nel solo mese di giugno. Di esse, circa 10.000 si sono poi dirette in Turchia.