UltimaEdizione.Eu  > 

Siria: bombardamento russo uccide soldati turchi. Scuse di Putin

Siria: bombardamento russo uccide soldati turchi. Scuse di Putin

A causa di un bombardamento in Siria, evidentemente effettuato per errore, i russi hanno ucciso tre soldati della Turchia nord della Siria, Il presidente  della Russia, Vladimir Putin ha formalmente chiesto scusa alle autorità di Ankara precisando che si è trattato di un errore accidentale.

I militari stavano sostenendo intervenendo a fianco delle milizie dei ribelli siriani nel tentativo di catturare la città di al-Bab, sotto il controllo dall’Isis, o Daesh.
La Turchia, infatti, si è impegnata da tempo, anche dentro i confini della Siria a sostenere una più ampia offensiva contro i terroristi del Califfato islamico ed allontanarli rte di un’offensiva più ampia da parte della Turchia, anche per allontanarli  il più lontano  possibile dal suo confine  meridionale, così come la Turchia ha interesse a fare lo steso con le milizie curde presenti in Siria e in Iraq.