UltimaEdizione.Eu  > 

Siria: attacchi suicida Isis fanno strage a al-Bab e a Homs. 100 morti

Siria: attacchi suicida Isis fanno strage a al-Bab  e a Homs. 100 morti

L’ Isis, o Daesh,  continuano con gli attacchi suicida in Siria. Sia nelle aree controllate dal governo ufficiale, sia in quelle dove sono presenti i diversi gruppi che combattono contro le autorità di Damasco.

Una serie di attentati ha, infatti, preso di mira la città di Homs,  la terza città del paese per importanza dopo la capitale ed Aleppo, provocando la morte di decine e decine di persone. Secondo alcune fonti si tratta di 29 vittime, secondo altre versioni addirittura 49.

Questi attentati seguono l’esplosione di un’autobomba fatta esplodere dall’ Isis nei pressi della città di al-Bab,  nel  villaggio di Sousian, controllato dai ribelli sostenuti dalla Turchia e contrari al governo centrale di Damasco di Bashar al Assad, provocando la morte di almeno 51 persone .

Il villaggio è a 8 km da  al-Bab da cui forze dei i ribelli filo turchi-hanno cacciato i sostenitori del Califfato islamico nella giornata di ieri.

La Turchia ha comunque ribadito che le forze dei ribelli hanno il controllo di tutti i quartieri della città dove continua il lavoro di bonifica di tutti gli ordigni esplosivi lasciati dai terroristi jihadisti sostenitori del Califfato islamico.

Molti dei feriti dalla esplosione sono stati trasportati in ospedali turchi, al di là del confine.