UltimaEdizione.Eu  > 

Siria: accordo tra Usa Russia per evitare incidenti nei cieli affollati di caccia bombardieri

Siria: accordo tra Usa Russia per evitare incidenti nei cieli affollati di caccia bombardieri

Russia e Stati Uniti hanno firmato un accordo per evitare scontri tra le loro forze aeree impegnate nei cieli sopra la Siria, dove i due paesi hanno comuni nemici e alleati diversi. Insieme, dicono di essere a bombardare per combattere l’Isis, o Daesh, che riunisce i sostenitori del Califfato islamico. Sono invece divisi sulla sorte di Bashar al-Assad.

Mosca è lì per aiutarlo, assieme all’Iran e alle milizie sciite degli Hezbollah libanesi. Obama ha mandato i suoi per sostenere, invece, gli oppositori sunniti e curdi che si oppongono al regime di Damasco e, al tempo stesso, si devono guardare dagli islamisti del Califfo.

Da quando anche la Russia è intervenuta con uomini e mezzi, il 30 settembre scorso, perché sembrava che Assad stesse per perdere tutto, i cieli siriani sono diventati davvero affollati grazie alla presenza di ben 12 diverse forze aeree. Così i rischi che avvenissero degli incidenti, più o meno provocati deliberatamente, sono diventati altissimi ed è bastato poco perché ci fosse uno scontro diretto tra Russia e Turchia per lo sconfinamento di alcuni velivoli di Mosca nello spazio aereo di Ankara.

Il Pentagono ha annunciato però che Washington e Mosca hanno raggiunto un accordo destinato a rimanere segreto per volere di Putin, ma comunque utile ad abbassare la tensione nell’affollato scenario siriano iracheno.