UltimaEdizione.Eu  > 

Sicilia: chiusa dai Carabinieri anche la Palermo Sciacca per problemi ad un viadotto

Sicilia:  chiusa dai Carabinieri anche la Palermo Sciacca per problemi ad un viadotto

Oramai la Sicilia si avvia ad utilizzare solo gli elicotteri o le navi per collegare una città all’altra. Una battuta che traduce, però, la grave situazione in cui è finita la grande viabilità siciliana dopo che i carabinieri hanno chiuso anche la Palermo Sciacca per un bis di quanto accaduto sulla Palermo Catania e cioè il cedimento di un pilone che ha reso impraticabile un’arteria fondamentale nell’isola più grande d’Italia.

La Palermo-Sciacca, che assicura il collegamento del capoluogo con la costa sud dell’isola è bloccata perché un pilone di un viadotto tra San Cipirello e San Giuseppe Jato sembra essersi appena inclinato e i carabinieri sono intervenuti per chiudere il tratta che va dal chilometro 23 al chilometro 28.

Secondo l’Anas si tratta di un vecchio cedimento, su cui evidentemente si è già intervenuti, e la strada può essere percorsa tranquillamente, ma i carabinieri non la pensavano così. Poi, si è scoperto che le piogge abbiano portato via i sacchi di cemento che servivano a otturare una falla aperta da tempo, rendendola visibile, e per questo i carabinieri si siano allarmati.

I tecnici dell’Anas, comunque, sono intervenuti e la strada dovrebbe essere riaperta al più presto. Tempi ancora lunghi invece per la Palermo Catania.