UltimaEdizione.Eu  > 

Si è ucciso, dandosi fuoco mentre la polizia assaltava il suo rifugio, il bracconiere che aveva ucciso quattro

persone, tre poliziotti ed un infermiere, e si era poi barricato in una fattoria di Melk, una zona rurale a ottanta chilometri da Vienna. Qui era stato circondato da polizia e reparti dell’esercito. Per non farsi catturare ha preferito morire bruciato. L’uomo era stato fermato dalla polizia. Datosi alla fuga era finito con l’auto fuori strada. Arrivata un’autombulanza per soccorrerlo ha ucciso due poliziotti ed un infermiere che si apprestava a dargli le prime cure. Sequestrato un altro poliziotto si è dato nuovamente alla fuga con l’auto della polizia per raggiungere la sua fattoria dove è stato circondato e dove gli agenti hanno trovato il corpo senza vita del loro collega sequestrato dal bracconiere.
L’uomo era conosciuto dalla polizia per aver creato problemi agli agenti ed agli altri cacciatori.

Red