UltimaEdizione.Eu  > 

Il sesso orale e la gonorrea che resiste agli antibiotici

Il sesso orale e la gonorrea che resiste agli antibiotici

Il sesso orale produce una pericolosa gonorrea che il minor uso del preservativo  sta facendo diffondere molto velocemente. Questo il grido d’allarme dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

L’infezione, che è trasmessa  sessualmente, sta rapidamente sviluppando una forte resistenza agli antibiotici e la cosa preoccupa i sanitari perché non si profila la possibilità di avere nuovi farmaci a disposizione per contrastare una malattia che secondo i dati ufficiali colpisce circa 78 milioni di persone ogni anno.

La gonorrea, che può spesso provocare infertilità, può infettare i genitali, il retto e la gola e quest’ultima parte del corpo può addirittura sviluppare la cosiddetta “ super-gonorrea” ancora più resistente agli antibiotici e molto spesso favorita dal sesso orale.

In molti casi le persone infettate, circa un uomo su 10 eterosessuali e più di tre quarti di donne e uomini gay, non hanno sintomi facilmente riconoscibili.