UltimaEdizione.Eu  > 

Scoperta a Caserta la più grande discarica abusiva d’Europa

Scoperta a Caserta la più grande discarica abusiva d’Europa

Potrebbe rivelarsi essere la più grande discarica illegale d’Europa, quella scoperta dal Corpo Forestale dello Stato nell’area della ex area industriale della Pozzi di Calvi, in provincia di Caserta, dove è stato trovato seppellito di tutto: vernici, solventi, fanghi industriali e plastica.

Questa discarica si estende su circa 25 ettari e raccoglie attorno ai 2 milioni di metri cubi di rifiuti, ma le sue reali dimensioni saranno definite al termine dei lavori di scavo affidati dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere al Genio Militare. Solo al termine dei lavori, dicono gli esperti, sarà possibile anche valutare le conseguenze sull’ambiente e la salute delle popolazioni che vivono nei pressi.

Secondo gli inquirenti non è escluso che la discarica abusiva sia frutto dell’attività illegale di organizzazioni malavitose che nel corso degli ultimi decenni si sono specializzate proprio nei traffici legati ai rifiuti ed al loro smaltimento.