UltimaEdizione.Eu  > 

Scontri a Varsavia tra tifosi laziali e polizia. 120 i fermati. Poi l’incontro con il Leigia e i biancocelesti vincono 0-2

Scontri a Varsavia tra tifosi laziali e polizia. 120 i fermati. Poi l’incontro con il Leigia e i biancocelesti vincono 0-2

120 tifosi della Lazio sono stati fermati a Varsavia dove la squadra bianco celeste è impegnata nella trasferta di Europa League contro il Legia. In circa 750 tifosi laziali erano partiti per la capitale polacca per seguire la squadra di Petkovic, ma 120 di loro sono stati fermati. Sembra che i primi scontri siano stati provocati da tifosi polacchi. In ogni caso 17 italiani sono stati processati per direttissima. In 16 sono stati liberati, ma con l’obbligo del rientro immediato in Italia, senza poter assistere alla partita.

Poi nuove violenze sarebbero esplose e gli scontri si sono verificati con le forze di polizia contro cui i tifosi bianco celesti hanno lanciato pietre e bottiglie. In circa 120 sono stati fermati ed identificati.

I dirigenti della Lazio ed i funzionari dell’ambasciata italiana a Varsavia stanno seguendo la situazione in contatto con le con le autorità locali. Sembra che nel caso di circa 70 “supporters” bianco celesti si sia trattato di un equivoco perché loro avrebbero richiesto protezione alle forze dell’ordine.

RomaSetteRed