UltimaEdizione.Eu  > 

Scontri a Bangkok tra anti governativi favorevoli alla monarchia e polizia. Si parla di almeno due morti

Scontri a Bangkok tra anti governativi favorevoli alla monarchia e polizia. Si parla di almeno due morti

E’ di almeno due morti il bilancio degli scontri registrato la notte scorsa, sabato 30 novembre, a Bangkok, in Thailandia, dove da ieri sera si fronteggiano manifestanti e forze di polizia. Secondo informazioni diffuse dal gruppo delle “camicie rosse” pro-govenative, il bilancio potrebbe essere più pesante perché si parla di quattro morti. Pesante il numero dei feriti che sarebbero quarantacinque. Un bilancio provvisorio destinato ad aumentare.

I manifestanti anti governativi hanno fatto irruzione nel compound del complesso sportivo della polizia, dove aveva trovato rifugio il primo ministro Shinawatra, subito condotta sotto scorta in un luogo sicuro. La rabbia dei manifestanti non si è placata e stamane hanno preso il controllo del canale pubblico Tv Phai Pbs. Gli scontri si sono succeduti per tutta la notte con i manifestanti che hanno cercato di forzare il cordone della polizia, schierato nella zona ministeriale, che ha fatto uso di gas lacrimogeni. Gli anti governativi sventolavano bandiere thailandesi, foto del re e striscioni inneggianti la monarchia.

e.b.