UltimaEdizione.Eu  > 

Sciopero di 4 ore indetto dai sindacati sulla legge di Stabilità. Squinzi: bene la direzione, timidi i passi

Sciopero di 4 ore indetto dai sindacati sulla legge di Stabilità. Squinzi: bene la direzione, timidi i passi

I maggiori sindacati italiani hanno deciso di indire uno sciopero della durata di 4 ore per protestare contro la Legge sulla Stabilità. Secondo loro il provvedimento varato dal Governo Letta porta il Paese alla stagnazione. La Legge di Stabilità, in realtà, deve ancora passare al vaglio di un dibattito parlamentare che si preannuncia né facile né di breve durata. L’impressione, dunque, è che CGIL, CISL ed UIL vogliano proprio inserirsi in questo processo legislativo per strappare il massimo possibile a favore del mondo del lavoro.

Cos’, Susanna Camusso, Raffele Bonani e Luigi Angeletti, hanno deciso di è di mettere in agitazione da subito, a livello territoriale, i lavoratori e di fare il punto della situazione tra circa un mese con i consigli generali delle tre organizzazioni, cui sicuramente si uniranno anche sigle minori di rappresentanza sindacale.
Intanto, Enrico Letta partecipando al Forum sull’Agenda Digitale ha difeso la manovra economica del Governo, sostenuto pure dal segretario del Pd, Guglielmo Epifani.

Critico, invece, l’intervento del Presidente della Confindustria, Giorgio Squinzi, secondo il quale sono stati fatti dei passi nella direzione giusta “ ma si tratta di interventi assolutamente insufficienti. Direi buono il metodo, scarso per ora il risultato”.

Red