UltimaEdizione.Eu  > 

Sciopero benzinai autostrade Ministro interviene per contenere aumenti

Sciopero benzinai autostrade  Ministro interviene per contenere aumenti

Il ministro Zanonato reagisce ai rincari petroliferi:”Ho già predisposto un richiamo ai petrolieri in cui chiedo di tener conto della situazione particolare del nostro Paese”. L’obiettivo è quello di evitare ulteriori aumenti del costo dei carburanti nella stagione in cui c’è maggior consumo. Il ministro ha aggiunto:”Il rincaro della benzina è prevalentemente dovuto ad un rincaro del greggio e ad un aumento della domanda, quindi i petrolieri aumentano un pò il prezzo. Ma lo stacco, cioè la differenza tra quanto crescono i listini europei rispetto ai nostri, è stacco minore per i nostri rispetto a quelli europei; in questo caso siamo avvantaggiati, ma lo stacco esiste”, ha concluso.
benzina 1
I rialzi sono arrivati da Ip ed Esso, con un +0,5 centesimi al litro su benzina e gasolio, e le medie nazionali si attestano a 1,836 euro per la verde e a 1,739 euro per il diesel. Intanto annunciato dalla serata di martedì 16 luglio uno sciopero dei distributori sulla linea autostradale. L’Autorità Garante per gli scioperi ha convocato le compagnie petrolifere ed il concessionario Autostrade per riattivare la trattativa con i sindacati dei benzinai.

La prima tornata di chiusure delle aree di servizio poste lungo tutte le tratte autostradali italiane, tangenziali e raccordi compresi, prenderà avvio dalle ore 22.00 di martedì 16 luglio e terminerà alle ore 6.00 del 19 luglio.

Red