UltimaEdizione.Eu  > 

Scambio di colpi tra Israele ed Hezbollah al confine con il Libano

Scambio di colpi tra Israele ed Hezbollah al confine con il Libano

Scambio di colpi di artiglieria e di missili al confine tra Israele Libano tra gli israeliani e le milizie sciite degli Hezbollah libanesi a seguito del bombardamento eseguito da jet di Tel Aviv su Damasco per uccidere l’importante capo militare degli Hezbollah, Samir Qantar.

L’esercito israeliano ha confermato lo scambio a fuoco e di aver sparato colpi di artiglieria verso il Libano meridionale in risposta al lancio di razzi effettuato dagli sciiti.

Qantar era stato incarcerato proprio in Israele nel 1979 e liberato nel 2008 a seguito di uno scambio di prigionieri.

Numerose altre persone sono state uccise a seguito dell’attacco su Damasco, che pare sia stato compiuto con l’uso di quattro aerei.

Qantar aveva assunto un ruolo cruciale alla guida degli Hezbollah inviati in Siria per combattere al fianco delle truppe fedeli al presidente Bashar al-Assad.

Lo scorso settembre, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti lo aveva definito un terrorista con un importante ruolo operative nella costruzione di gruppi terroristici sulle alture del Golan.

Il bombardamento è avvenuto a poche ore di distanza dal voto espresso all’unanimità del Consiglio delle Nazioni Unite con il quale si vuole avviare un processo di pace in Siria.