UltimaEdizione.Eu  > 

Saranno circa 400 a protestare in piazza Santi Apostoli giovedì 8 agosto. Sono le guardie giurate che vigilano sulla sicurezza nelle stazioni della metropolitana

– oltre ad occuparsi dell’apertura e della chiusura delle stesse – che hanno deciso di scioperare. Motivo? Il debito monstre accumulato dall’Atac nei confronti di Italpol, Città di Roma e Security Service – le tre società, riunite in un’Associazione temporanea d’imprese, che garantiscono i servizi di sicurezza – che ammonta a 30 milioni di euro. La conseguenza è il mancato pagamento degli stipendi e della quattordicesima, oltre al rischio – qualora questa situazione dovesse proseguire – di dolorosi licenziamenti. Mentre ci si chiede se il tutto si risolverà e se la metro giovedi 8 agosto funzionerà regolarmente, l’Atac fa freddamente sapere di avere in programma – in settimana – un incontro con le tre società sopracitate per trovare una soluzione.