UltimaEdizione.Eu  > 

Altre 500mila galline da abbattere nel bolognese per l’aviaria. A Ferrara già cominciata la soppressione di 128mila

volatili. La positività per l’influenza aviaria del tipo a nelle galline ovaiole ha portato alla decisione che riguarda un’azienda commerciale sita nel comune di Mordano”.

Una nota del ministero della Salute spiega che questa nuova situazione critica “è stata individuata su campioni prelevati nell’ambito delle attività di controllo pianificate nelle aziende presenti nelle zone soggette a restrizione, e in quelle considerate a rischio, a seguito del focolaio da virus influenzale di tipo aviario confermato nei giorni scorsi in un’azienda avicola del comune di Ostellato, in provincia di Ferrara”.

Il comunicato precisa che le autorità sanitarie locali “hanno applicato tutte le misure di controllo contro l’influenza aviaria, che prevedono la delimitazione delle zone di restrizione per un raggio di 10 chilometri intorno all’azienda, il rintraccio degli animali e dei loro prodotti movimentati, l’abbattimento di tutti i volatili presenti in azienda e la pulizia e disinfezione delle strutture”.

Red