UltimaEdizione.Eu  > 

Sarà più semplice il roaming in ambito europeo.Bruxelles cambia le regole per le TLC meno costi e tariffe più semplici

Sarà più semplice il roaming in ambito europeo.Bruxelles cambia le regole per le TLC meno costi e tariffe più semplici

roaming-dati-ueBuone notizie per gli utilizzatori dei telefoni cellullari. Dal luglio 2014 spariranno i costi del cosiddetto “roaming” per le chiamate in entrata proveniente dall’Europa mentre dal luglio 2016 saranno annullati anche i costi in sovrapprezzo per le chiamate in uscita e sempre dirette nell’Unione Europea. Sono questi i punti qualificanti della nuova normativa approvata dalla Commissione Europea in materia di telecomunicazioni.

Norme rivoluzionarie che vogliono eliminare le differenze esistenti tra i diversi Paesi superando anche il libero arbitrio delle Authority nazionali che, alla lunga, avrebbe stritolato il mercato con conseguenze potenzialmente gravi per l’economia del vecchio continente. La conseguenza più immediata sui prezzi sarà quella di trasformare l’onere di una chamata oggi internazionale in una domestica.

A detta del presidente della Commissione sulle comunicazioni, Nelie Kroes, che ha firmato il provvedimento si tratta di un pacchetto di misure destinate ad avere ricadute positive sul campo occupazionale e sul volume d’affari degli operatori telefonici e consentire all’Europa di tornare ad essere un leader in materia di telecomunicazioni.

Secondo il testo varato dalla commissione avremo anche il diritto a mantenere la nostra e mail per due anni successivi al cambio di operatore.

Il principio introduce anche il princcipio della licenza unica per operare all’interno dell’Unione Europea.

Il testo entra ora nella fase di ratifica affinchè possa essere approvato entro la Primavera del prossimo anno proprio e divenire operativo entro il luglio del 2014

Enrico Barone