UltimaEdizione.Eu  > 

Santo Stefano : nuovi martiri cristiani nelle Filippine. Papa Francesco : il mondo tace

Santo Stefano : nuovi martiri cristiani nelle Filippine. Papa Francesco : il mondo tace

Proprio nel giorno che la Chiesa dedica al primo martire cristiano, Santo Stefano, giunge dall’Isola di Mindanao, nelle Filippine, la notizia di un massacro che i guerriglieri separatisti islamisti hanno fatto in un villaggio di contadini cristiani.

Sono anni che questa regione dell’arcipelago filippino vive il dramma di uno stillicidio di massacri compiuti in massima parte dai militanti islamisti che sono maggioranza a Mindanao, ma minoranza nell’insieme del Paese asiatico che è nella stragrande maggioranza abitato da cristiani.

L’esercito filippino informato sull’immediato attacco è subito intervenuto, ma non ha potuto evitare la strage. A loro volta i militari di Manila hanno ucciso cinque terroristi.

La notizia è giunta proprio nel giorno in cui Papa Francesco, ricordando appunto la figura di Santo Stefano, ha ricordato al mondo il grande silenzio che circonda il continuo stillicidio di morti che i cristiani devono registrare. Il Papa era stato preceduto poche ore prima dall’Arcivescovo anglicano di Canterbury, Justin Welby, il quale ha lamentato la situazione che si è creata nel Medio Oriente dove si assiste ad un continuo processo di espulsione dei cristiani.

Sia Francesco che l’Arcivescovo di Canterbury lamentano che i cristiani, di fatto, sono abbandonati proprio mentre, come ha detto il prelato anglicano l’Isis si sta rivelando essere l’Erode dei nostri giorni.