UltimaEdizione.Eu  > 

Ryanair in guerra con eDreams e Google. Consumatori ingannati?

Ryanair in guerra con eDreams e Google. Consumatori ingannati?

Ryanair è scesa in guerra contro eDreams e Google portate in tribunale in Irlanda con l’accusa di ingannare i consumatori facendo credere di acquistare i voli sul sito web della compagnia aerea, anche se così non è.

L’amministratore delegato di Ryanair, Michael O’Leary, sostiene che la sua società riceve almeno mille lamentele al mese da parte di passeggeri che hanno prenotato tramite eDreams.

Secondo la compagnia aerea irlandese, infatti, la ricerca di Ryanair su Google porta ad una pubblicità a pagamento di eDreams con un link che secondo le accuse costituirebbe un vero e proprio “sito fotocopia”.

E’ per questo che la compagnia aerea irlandese cita in giudizio anche Google.

Secondo O’Leary le lamentele dei viaggiatori che hanno acquistato su questo sito vanno dalla denuncia di tariffe pubblicizzate che non esistono con addebiti di costi aggiuntivi senza autorizzazione, mancanza di comunicazione ai viaggiatori su cambiamenti degli orari dei voli, mancato pagamento dei bagagli da imbarcare.

La Ryanair sostiene poi che in alcuni casi i clienti che prenotano tramite eDrams pagano fino al 30 o, addirittura, il 100% in più rispetto al costo ufficiale.

Sulla questione, dice O’Leary, ogni settimana vengono inviate regolarmente alla Google le lamentele dei consumatori, ma senza ricevere alcuna risposta. Ha inoltre fatto sapere di avere appena vinto una causa in Germania per impedire a eDreams la “pubblicità ingannevole “e che è in procinto di avviare azioni simili nel Regno Unito, Spagna e Italia.