UltimaEdizione.Eu  > 

Roma nel caos per sciopero mezzi pubblici e targhe alterne

Roma nel caos per sciopero mezzi pubblici e targhe alterne

Una mattinata da dimenticare quella che ha vissuto Roma a causa dello sciopero di quattro ore dei mezzi pubblici e la conseguente chiusura di quasi tutte le linee metropolitane cittadine. Lo sciopero è durato dalle 8,30 alle 12,30, ma è stato sufficiente per mettere in crisi tutto il traffico congestionato dalle macchine in più in circolazione a causa della prevista scarsezza di collegamenti assicurati dai mezzi pubblici.

Inoltre, è un pezzo che, come molte altre metropoli europee, il venerdì finisce per costituire il giorno peggiore per òla circolazione automobilistica, sia nelle ore di punta mattutine, sia in quelle di fine pomeriggio ed inizio serata.

Oggi lo sciopero è stato indetto dal sindacato CambiaMenti, cui però hanno finito per aderire molti lavoratori dell’Atac.

Ad aggravare la situazione è poi giunta la decisione del Comune di Roma di introdurre sia per oggi, sia per domani, sabato 5 dicembre, la circolazione con targhe alterne a causa dell’innalzamentio dei livelli delle polveri sottili. Oggi ferme la targhe dispari, domani quelle pari.

Per molti romani, insomma, un venerdì da dimenticare. Le conseguenze dei problemi della mattinata finiranno per farsi sentire fino a serata inoltrata.