UltimaEdizione.Eu  > 

Roma: Marino attaccato da tutte le parti per il viaggio in America.”Imbucato” dietro il papa

Roma: Marino attaccato da tutte le parti per il viaggio in America.”Imbucato” dietro il papa

Dopo la difficile situazione in cui si trova il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, inibito a fare nomine per i prossimi tre mesi dall’Autorità guidata dall’ex magistrato Cantone, voluto dal Pd, arrivano gli ennesimi pasticci per il Sindaco di Roma, Ignazio Marino, per il suo viaggio negli Usa in occasione della visita di Papa Francesco.

Prima alcuni giornali si erano divertiti a pizzicarlo coinvolgendo anche Francesco che, di fronte ad una domanda posta a freddo da un cronista, che non deve proprio essere amico di Marino, ha risposto, è proprio il caso di dirlo, papale papale che lui non aveva invitato Marino e che neppure lo avevano fatto gli organizzatori dell’incontro di Filadelfia delle famiglie di tutto il mondo.

Il Sindaco ha ricordato che lui aveva già precisato che l’invito, ed i relativi costi del viaggio, erano un’idea del suo collega Sindaco di Filadelfia e del Vescovo di quella città.

Tutto sembrava andare a posto, quando è arrivata la telefonata goliardica di una radio un cui dipendente si è spacciato con monsignor Paglia, responsabile dell’evento mondiale sulle famiglie, per il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

La telefonata, così, si è trasformata in un esilarante squarcio sul dietro sipario degli avvenimenti americani. Il finto Renzi ha infatti “estorto” al vero monsignor Paglia dei commenti divertiti che vanno dalla frase “il Papa era imbestialito”, all’altra: “è una brava persona ma, insomma, certo che si è un pò imbucato”, e poi ancora:

“Marino era stato molto insistente per vedere papa Francesco, in giro con quella fascia…sì, insomma il sindaco ha fatto una figura da bischero”. Insomma una conversazione che resa di pubblico dominio diventa un pò imbarazzante per tutti.

Gli amici del Sindaco ricordano che Marino è la vittima di una storia basata sul nulla e sostengono senza precisare nomi e cognomi che tutta la vicenda, soprattutto la domanda del giornalista al Papa sull’invito per Marino e la telefonata del finto Renzi a monsignor Paglia, costituiscono la conferma che da tempo è in atto una manovra per screditare il Sindaco di Roma con l’obiettivo di far tornare la Capitale tra le “grinfie” dei soliti…