UltimaEdizione.Eu  > 

Roma: commemorata a stazione Tiburtina la deportazione degli Ebrei di 70 anni fa

Da dove furono costretti a partire per “destinazione morte”, nel 70° anniversario della Razzia degli Ebrei di Roma, si è svolta al binario 1 della stazione di Roma Tiburtina la cerimonia di commemorazione della deportazione dei cittadini romani di religione ebraica.

Presenti Lamberto Cardia e Mauro Moretti Presidente e Amministratore Delegato di FS Italiane, Ignazio Marino Sindaco di Roma, Riccardo Carpino Commissario Straordinario della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti Presidente della Regione Lazio e Riccardo Pacifici Presidente della Comunità ebraica di Roma.

Erano in più di mille quelli che partirono dalla stazione di Roma Tiburtina, ammassati su un convoglio ferroviario e diretti ad Auschwittz. Sedici uomini e solo una donna si salvarono. Nessuno degli oltre 200 bambini è sopravvissuto.

Per non dimenticare, la targa commemorativa riporta la citazione “ Meditate che questo è stato” tratta da “Se questo è un uomo” di Primo Levi.

Red-Ferpress