UltimaEdizione.Eu  > 

Roma: caloroso e fraterno incontro tra Francesco e la comunità ebraica nella Sinagoga

Roma: caloroso e fraterno incontro tra Francesco e la comunità ebraica nella Sinagoga

Papa Francesco in un caloroso clima di fraternità ha visitato la comunità ebraica di Roma nella Sinagoga Maggiore dove è stato salutato dai principali esponenti, religiosi e civili, degli ebrei romani ed italiani.

L’incontro ha confermato il clima di amicizia e di dialogo che èp andato via via crescendo dopo il Concilio Vaticano II che, come ha ricordato Francesco.  ha sostituito la freddezza e l’ostilità con l’amicizia e la collaborazione come del resto era stato confermato dalle precedenti visite di Papa Giovanni paolo II e Benedetto XVI.

Ul papa è stato interrotto numerose volte dagli applausi dei presenti soprattutto quando ha ricordato i nuovi rapproti tra i fedeli delle due comunità religiosi e quando ha salutato i pochi rappresentanti della comunità ebraica italiana sopravvissuti alla Shoa.

Francesco ha detto che le lacrime, le sofferenze e le angosce di tutti gli ebrei vittime della crudele barbarie dei nazisti non possono essere dimenticate e che anzi devono spingere ad intervenire immediatamente ad ogni segnale che va contro il rispetto degli esseri umani e la pace,

La visita del Papa si è svolta tra imponenti le misure di sicurezza. Tutta l’area circostante il Ghetto è stata vietata al traffico e nel corso della cerimonia è stato bloccato anche il passeggio di abitanti e turisti.