UltimaEdizione.Eu  > 

Roma: ancora incendi e nube tossica

Roma: ancora incendi e nube tossica

Roma ancora stretta nella morsa degli incendi. Ieri  all’Eur, nella zona sud ovest di Roma una grande colonna di fumo nero si e’ innalzata nei pressi della fermata della metropolitana  Eur Magliana spargendo una coltre maleodorante in una larga parte della città.

Pesanti le conseguenze anche per il traffico della zona finita pesantemente congestionata a causa delle conseguenze di un incendio di sterpaglie avvenuto nella zona di  via del Cappellaccio, vicino il  viadotto della Magliana. L’incendio è partito da un cumulo di rifiuti ed ha interessato anche  un cantiere nautico divorando pneumatici, frigoriferi abbandonati e rifiuti contenenti eternit. E’ stato così lanciato anche l’allarme ambientale per le sostanze inquinati e nocive liberate nell’aria.

I vigili del fuoco sono stati costretti ad intervenire con due squadre e due autobotti, proseguendo in un’azione che ha coinvolto anche altri roghi divampati sulla Tiburtina, sulla Salaria e sulla Tuscolana, per un totale di circa 70 operazioni antincendio. Le fiamme hanno provocato la chiusura di  due svincoli del Grande raccordo Anulare.

Anche la pineta di  Castel Fusano è finita nuovamente in fiamme dopo i violenti incendi dei giorni scorsi. La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha denunciato la dolosità di questi nuovi roghi e dopo aver dichiarato “ grave “ la situazione, ha chiesto “ un supporto del governo per controllare il territorio e salvare la pineta di Castel Fusano”