UltimaEdizione.Eu  > 

Roma, alla Pelanda del Macro: IPM International Promoter Meeting

Roma ospita dall’11 al 14 luglio il più importante meeting mondiale dedicato ai promoter del mondo musicale: dj, produttori discografici, superstar del settore. L’incontro si tiene al Macro Pelanda. Sono state organizzate per l’occasione serate-evento di musica dance ed elettronica fino all’alba in varie location di Roma.

Per 4 giorni si alternano al Macro della Capitale oltre 50 artisti provenienti da tutto il mondo, vere e proprie star internazionali capaci di orientare l’industria dell’entertainment a livello globale. Tra questi Tony Hunphries, leggenda vivente della musica house; Dj Spen, remixer di Baltimora e icona mondiale della musica house, garage, funky e gospel. Trentemoller, Dj sperimentatore danese massimo esponente del filone minimal della musica elettronica; Terry Hunter, il performer che con la sua soulful house fa incontrare l’hip hop e l’elettronica in un connubio irresistibile.

E poi, l’artista inglese di musica elettronica, Lone; l’americana Barbara Tucker, eclettica e affascinante cantante e performer. Sempre dagli Usa anche il “re dei gospel”, Kenny Bobien, la vocalist Michelle Weeks e Inaya Day, splendida voce hip hop e R&B. Importante anche la presenza dei Dj italiani, tra cui Sauro Cosimetti, storica presenza al “Red Zone Club” di Perugia; Emanuele Inglese, Dj con la musica elettronica nel sangue e animatore nonché ex-Dj resident del “Cocorico” di Riccione, e Luis Radio, per anni Dj-resident del “Goa” e ora “Room 26”.

Dopo Miami, Barcellona, Ibiza e Amsterdam anche Roma con l’IPM sarà ancora una volta capitale mondiale della musica e momento aggregativo per far conoscere al pubblico il “dietro le quinte” dei più grandi eventi dell’intrattenimento musicale. E per saprne di più, dettagli compresi, visitate il sito www.ipmrome.com.

Giusy Lauriola