UltimaEdizione.Eu  > 

Rivelato in Israele: Eichmann ricevette la visita segreta della moglie prima di essere giustiziato

Rivelato in Israele: Eichmann ricevette la visita segreta della moglie prima di essere giustiziato

In occasione del 53 esimo anniversario dell’esecuzione di Adolf Eichmann, il “banale” ragioniere del piano di sterminio organizzato dai nazisti di ebrei, zingari, polacchi, russi, omosessuali, serbi ed oppositori politici, oltre che disabili, è stato rivelato in Israele che l’ex ufficiale delle SS ricevette in segreto la visita di sua moglie Vera poco prima della sua impiccagione.

Sono stati gli Archivi Stato israeliani a rendere di pubblico dominio un’informazione tenuta riservata per così tanto tempo, dal 31 maggio 1962.

La cosa fu discussa a livello di commissioni parlamentari degli affari esteri e della difesa del Parlamento dello Stato ebraico dopo che la signora Eichmann aveva chiesto di poter incontrare il marito nella prigione di Ramle dove si trovava l’organizzatore di quasi tutti i “trasporti speciali” verso Aushwitz e gli altri campi di sterminio.

Adolf Eichman è l’unica persona ad essere mai stato giustiziato nello Stato d’Israele. Nei giorni finali della guerra, era riuscito a trovare rifugio in Argentina fino a quando non venne rintracciato e rapito da agenti di Tel Aviv che lo portarono fino in Israele per essere processato.