UltimaEdizione.Eu  > 

Referendum trivelle: aperte le urne. Tutti guardano al numero dei votanti

Referendum trivelle: aperte le urne. Tutti guardano al numero dei votanti

Aperti seggi e le urne per consentire a 51 potenziali milioni di elettori si dire la propria sul referendum che riguarda le trivelle utilizzate in mare per l’estrazione di gas e petrolio lungo le coste italiane. Una consultazione voluta soprattutto da alcune regioni preoccupate anche delle possibili conseguenze del lavoro di estrazione.

Il Governo Renzi, che aveva eliminato dal provvedimento numerose altre richieste delle regioni, ha invitato gli elettori ad astenersi con l’esplicito tentativo di far fallire il referendum, anche se molti esponenti del Pd, ed organizzazioni ambientaliste ad esso vicine, si sono espressi per il voto e per il “si” all’abrogazione.

Così l’attenzione di tutti andrà in prima battuta sul numero dei votanti perché solo con il superamento della soglia del 50% più uno sarò possibile prendere atto delle scelte del corpo elettorale.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il Presidente del Senato, Pietro Grasso, e quella della Camera, laura Boldrini, hanno invece esplicitamente  fatto sapere che si recheranno alle urne.