UltimaEdizione.Eu  > 

Putin caccia 755 diplomatici Usa

Putin caccia 755 diplomatici Usa

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato l’espulsione dalla Russia di 755 dipendenti che dovranno lasciare le missioni diplomatiche degli Stati Uniti presenti a  Mosca e in importanti sedi consolari come quelle di consolati di Ekaterinburg, Vladivostok e San Pietroburgo.

Il personale Usa espulso dovrà lasciare la Russia entro il prossimo 1 ° settembre. Si tratta della più grande espulsione di diplomatici mai decisa da un paese contro un altro.

La decisione riduce il personale statunitense in Russia a 455 componenti, lo stesso numero di funzionari russi attualmente presenti negli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti hanno reagito al’annuncio fatto personalmente da Putin definendolo  “sconvolgente e incomprensibile “.

Putin ha reagito, così, alle recenti sanzioni votate dal Parlamento Usa contro la Russia.