UltimaEdizione.Eu  > 

Processo Tarantini a Bari: “Grazie a Berlusconi ho anche ottenuto lavoro a Palazzo Chigi”. E’ Graziana Capone,

nota come l’Angelina Jolie di Bari, a raccontarlo ai giudici nel corso dell’udienza preliminare. “Sono stata io a chiedere di incontrare Silvio Berlusconi, – ha precisato la ragazza – una persona che ammiravo molto. Con lui poi è nata una relazione”. Per la prima volta, una delle giovani reclutate da Giampaolo Tarantini ha rivelato la propria verità su quanto avveniva nelle feste nelle case del Cavaliere. L’accusa sostiene che la Capone sarebbe stata reclutata come escort da “Giampi” e pagata per la sua partecipazione alle “cene” di Berlusconi. Tarantini è accusato di associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento, induzione e favoreggiamento alla prostituzione. Tra gli imputati anche Sabina Began, la cosiddetta “ape regina”.

Red