UltimaEdizione.Eu  > 

Più di 30 vittime sono state provocate da un’autobomba degli insorti siriani contro posto di blocco

alla periferia di Damasco e dai successivi combattimenti tra soldati dell’esercito regolate e ribelli. Secondo gli oppositori del regime di Bashar al-Assad rendono noto che l’attentato sarebbe stato organizzato da un kamikaze del gruppo denominato Nusra, legato ad al- Qaeda. Secondo quanto lo stesso gruppo terroristico ha scritto su twitter l’esplosione è avvenuta anzi tempo.
Intanto, l’esercito e l’aviazione di Damasco stanno continuando a bombardare l’area di Mouadamiya, sempre alla periferia di Damasco ed in mano ai ribelli e sotto assedio da mesi.
Gli Stati Uniti hanno condannato l’assedio in atto ed ha chiesto alle autorità di Damasco di permettere la distribuzione di cibo, acqua e medicine per le persone che non sono riuscite ancora a fuggire dalla zona.

Red