UltimaEdizione.Eu  > 

Pistorius: fu omicidio volontario, ma solo 6 anni di carcere

Pistorius: fu omicidio volontario, ma solo 6 anni di carcere

Oscar Pistorius atleta paraolimpico sudafricano è stato condannato a sei anni di carcere per l’omicidio della sua fidanzata Reeva Steenkamp, avvenuto nel 2013.

Al termine di un primo processo l’atleta, costretto ad usare due protesi per camminare e per correre, era stato condannato a cinque anni per omicidio colposo e sostanzialmente mandato libero. Oggi, invece, è stato giudicato colpevole di omicidio volontario e dovrà scontare tra la metà e i due terzi della pena prima di poter richiedere il rilascio in libertà.

Pistorius subito dopo la lettura della sentenza è stato condotto in prigione.

L’atleta sudafricano, che ha  29 anni, ha dichiarato di aver sparato a Reeva Steenkamp quattro volte attraverso la porta del bagno della loro camera da letto convinto,  che si trattasse di un intruso.

Secondo il giudice Thokozile Masipa le circostanze attenuanti, la riabilitazione e il rimorso hanno evitato a Pistorius la condanna ai 15 anni previsti.