UltimaEdizione.Eu  > 

Piccolo giallo all’Europarlamento. Il leghista Borghezio fuori dal gruppo per gli insulti al ministro Cécile Kyenge.

Espulsioni o dimissioni? Borghezio dice di essersi autosospeso volontariamente in attesa di fare chiarezza sulle frasi dal sapore razzista pronunciate contro il ministro. Ma, secondo il direttore di Articolo21 Stefano Corradino, si tratterebbe invece di una sospensione da parte del gruppo, in seguito alla petizione sul sito Change.org per le dimissioni dell’europarlamentare leghista. L’esponente britannico dell’Ukip a Bruxelles, il maggior partito dell’Efd, avrebbe chiesto con decisione l’espulsione di Borghezio dal gruppo. Ma per adesso si sarebbe solo la sospensione.