UltimaEdizione.Eu  > 

Parkinson: il camionista torna a guidare grazie alla Vitamina B1

Parkinson: il camionista torna a guidare grazie alla Vitamina B1

Si chiama Mario Ciano, 57 anni, sposato con due figli, vive nella provincia di Potenza dove ha sempre fatto il camionista. All’età di 48 anni ha avuto i primi sintomi della malattia del morbo di Parkinson. Prima un leggero tremolio delle mani, poi, nel corso di 8 anni, è peggiorato sensibilmente, al punto che non poteva più farsi la barba, non era in grado di vestirsi e non poteva più guidare il suo mezzo di lavoro.

Quando ha avuto i primi sintomi della malattia?

Li ho avuti a 48 anni. Mi è cominciata a tremare la mano destra; ho avuto i primi tremolii della durata di qualche secondo.

Quando ha avuto la diagnosi della malattia?

Nello stesso anno mi hanno diagnosticato  il morbo di Parkinson.

Lei era in cura da un neurologo?

No, per libera scelta per 8 anni non sono andato più da nessun neurologo e non ho fatto nessuna cura. Poi, dopo 8 anni i sintomi erano tali che non riuscivo più a gestirmi: avevo difficoltà a guidare e a farmi la barba. Tutti sintomi che non mi consentivano di fare una vita normale. Dopo che la dipendenza dalla malattia era diventata problematica, mi sono rivolto a un  neurologo della mia provincia di Potenza. Il neurologo, dopo un’attenta visita, ha confermato il morbo del Parkinson e mi ha cominciato a seguire con una cura tradizionale: con levodopa e altri prodotti farmaceutici.

Per quanto tempo ha fatto questa cura:

Per sei mesi. Però andavo sempre peggiorando e non migliorando, gravando sempre di più su chi mi stava vicino. Dopo di che un mio amico medico mi disse di farmi visitare da un neurologo di Viterbo, il dott. Antonio Costantini che da alcuni anni curava le malattie neurodegenerative, tra cui il morbo di Parkinson,  con la somministrazione massiccia della Vitamina B1. CLICCA QUA

In quale anno è stato visitato per la prima volta dal Dott. Costantini?

Nel 2014

Cosa le disse il neurologo quando la visitò?

Mi confermò il morbo di Parkinson e mi prescrisse la terapia attraverso la somministrazione della vitamina B1: una fiala un giorno si, e un giorno no

Dopo quanto tempo lei ha avuto un miglioramento?

Dopo 15 giorni già avvertivo un miglioramento. E dopo due, tre mesi, ho avuto miglioramenti sensibili.

Continua ancora la cura?

Si

Come si sente oggi?

Prima era arrivato a un punto che non riuscivo a guidare, non riuscivo a farmi la barba, non riuscivo quasi a vestirmi. Adesso ho ripreso a fare tutte queste cose tranquillamente.

Lei guida un camion?

Si guido un camion. Faccio la distribuzione di carburanti all’ingrosso nella mia zona di Potenza.

Ha ancora tremore alle mani?

Un po’ di tremore c’e l’ho. Però dipende dalle situazioni di nervosismo dovuto al lavoro, dovuto alle tensioni quotidiane; se invece sono tranquillo non ho più nessun tremore.

Giuseppe Careri