UltimaEdizione.Eu  > 

Papa Francesco: addio alla Sacra Rota. Rivoluziona lo scioglimento dei matrimoni. Più potere ai vescovi

Papa Francesco: addio alla Sacra Rota. Rivoluziona lo scioglimento dei matrimoni. Più potere ai vescovi

Papa Francesco praticamente chiude la Sacra Rota e tutto il giro d’affari che gli è sempre girato attorno, o ne riduce fortemente il ruolo. Giunge, infatti, su decisione diretta del Pontefice una vera e propria rivoluzione nello scioglimento delle unioni religiose che assegna al vescovo un ruolo molto più importante e, in alcuni casi, determinante nel definire nullo un matrimonio celebrato in precedenza di fronte all’altare. Il procedimento dovrà essere gratuito.

Nelle sue due lettere Motu proprio “Mitis Iudex Dominus Iesus“, e “Mitis et misericors Iesus“, quest’ultima riguarda le Chiese orientali, Francesco stabilisce  la creazione di un giudice unico scelto in ogni diocesi dal Vescovo il quale, nei casi, più evidenti può svolgere egli stesso questa funzione e, funzionare da giudice di appello.

Il Papa con questo provvedimento, ovviamente, non vuole favorire lo scioglimento dei matrimoni religiosi, ma facendosi carico delle sofferenze dei fedeli, che si trovano in una situazione di difficoltà, vuole  semplificare e rendere più celere il raggiungimento della definizione della loro condizione e, tra l’altro, ridurre tutte le difficoltà oggi create da una vecchia struttura fonte di inutili lungaggini e di spese, spesso insostenibili.