UltimaEdizione.Eu  > 

Pakistan: 63 morti a Quetta per attentato

Pakistan: 63 morti a Quetta per attentato

63 persone uccise in Pakistan, in un ospedale di Quetta, a seguito di un attentato suicida che ha provocato anche il ferimento di altre circa 120 persone.  L’esplosione è avvenuta all’ingresso del pronto soccorso dove era stato appena portato il corpo di un noto avvocato, Bilal Anwar Kasi,  ucciso in precedenza.

Le vittime, così, sono soprattutto legali e giornalisti che accompagnano il corpo del l’avvocato che era il presidente dell’associazione degli avvocati del  Beluchistan Bar Association e che era stato colpito da due sconosciuti mentre si stava recando presso il  tribunale di Quetta, nel sud del Pakistan.

Nessuno è stato ancora in grado di stabilire la matrice dell’attentato anche per la presenza di un gran numero di gruppi terroristici che sono presenti in Pakistan, in generale, e a Quetta dove è in atto una lunga guerriglia da parte dei gruppi che vogliono la separazione del Beluchistan dal resto del paese.