UltimaEdizione.Eu  > 

Oscar Pistorius incriminato per l’ omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp. Sparò “per uccidere”.

Secondo l’accusa, il suo fu un “delitto premeditato”. Il campione con le “protesi” presente all’udienza preliminare nel corso della quale è stato rinviato a giudizio per l’omicidio della fidanzata. Reeva Steenkamp fu uccisa a colpi di pistola in casa dell’atleta, a Johannesburg, nella notte di San Valentino. Il processo si terrà dal 3 al 20 marzo 2014.

Il campione di atletica leggera ha da subito ammesso di aver sparato alla ragazza, ma di averla scambiata per un ladro entrato in casa in piena della notte. In Tribunale si è presentato da uomo libero, avendo versato a suo tempo pagato una cauzione di circa 230 mila dollari per poter uscire dal carcere. Se le accuse saranno provate, Pistorius rischia da 25 anni di reclusione all’ergastolo. Pistorius si è presentato in aula in lacrime, accompagnato dalla sorella Aimee e dal fratello Carl.

Red