UltimaEdizione.Eu  > 

Orvieto Orte: disinnescato ordigno, l’Italia non è più divisa. Ok per treni e A1

Orvieto Orte: disinnescato ordigno, l’Italia non è più divisa. Ok per treni e A1

Dopo alcune ore di bollo, questa mattina, a partite dalle 10,45, è tornato tutto regolare sull’Autostrada A1, Milano Napoli, e le linee ferroviarie tra Orvieto e Orte, sia quella dell’Alta velocità, sia quella ordinaria.

C’era da disinnescare un grosso ordigno inesploso della Seconda Guerra mondiale ritrovato nei pressi sia della A1, sia dei binari, in località Giovi.

I 450 chili di esplosivo contenuti nella bomba hanno richiesto l’intervento degli artificieri, la chiusura della più importante autostrada e le vicinissime rotaie su cui è assicurato il grosso del collegamento Nord Sud, e viceversa.

Si è stratato dell’ennesimo stop al traffico a causa del ritrovamento di ordigni inesplosi della Seconda Guerra mondiale che è assolutamente necessario rimuove e far brillare. Quasi sempre, però, il lavoro degli artificieri è durato appena il tempo previsto e la circolazione ha potuto sempre riprendere in tempi celeri.