UltimaEdizione.Eu  > 

Orrore su orrore: ci sarebbero 1700 cadaveri in fosse comuni dell’Isis a Tikrit

Orrore su orrore: ci sarebbero 1700 cadaveri in fosse comuni dell’Isis a Tikrit

Se la notizia fosse confermata sarebbe davvero una cosa orrenda. A Tikrit, la città natale di Saddam Hussein, appena strappata alle milizie islamiste dell’Isis sarebbero state trovate 12 fosse comuni che conterrebbero almeno 1700 cadaveri di militari dell’esercito iracheni uccisi dopo la cattura da parte degli uomini del Califfato.

Le fosse sarebbero state trovate vicino a quella che era la base delle truppe americane di  “Camp Speicher”. In quella stessa zona, del resto, erano stati realizzati i filmati dell’Isis che mostravano l’esecuzione di alcuni militari dell’esercito di Bagdad nel Giugno del 2014 e poi diffusi sui “social network”.

Una volta liberata Tikrit dai circa 30 mila combattenti delle forze ufficiali irachene e delle milizie sciite, sono subito iniziate le operazioni di recupero dei corpi delle vittime e del loro riconoscimento, anche sulla base delle verifiche compiute sul Dna,

Si ritiene che altre stragi siano state compiute sempre a Tikrit dopo l’ultima invasione dell’ex base americana, avvenuta pochi giorni or sono.

Alcuni corpi sarebbero stati trovati sepolti in quello che era una volta il palazzo in cui viveva Saddam Hussein ogni volta che si recava nella sua città di provenienza.