UltimaEdizione.Eu  > 

Operazione “Ceralacca 2”: 16 arresti a Reggio Calabria per l’agenda delle tangenti della “Isotech srl”

Operazione “Ceralacca 2”:  16 arresti a Reggio Calabria per l’agenda delle tangenti della “Isotech srl”

La Guardia di Finanza inchioda imprenditori e funzionari corrotti della “Isotech srl”, l’azienda di famiglia di Giuseppe Bagalà e del fratello Carmelo. L’operazione ha avuto luogo a Reggio Calabria, grazie al sequestro dell’agenda, in cui venivano segnate le tangenti pagate dall’impresa.

Nell’agenda, scritti a chiare lettere i soldi dati ai sub appaltatori e le tangenti finite nelle mani di dipendenti degli uffici tecnici della Sorical, società mista a maggioranza regionale, per aggiudicarsi appalti, somme urgenze, lavori pubblici.

Notificati stamattina, dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, gli arresti domiciliari a 16 persone, che vanno ad aggiungersi alle nove arrestate lo scorso anno. L’accusa per gli imprenditori è di associazione a delinquere finalizzata alla turbativa d’asta, ai tecnici vengono invece contestati una serie di reati a partire dalla corruzione.

RomaSettRed