UltimaEdizione.Eu  > 

Obama: il Congresso è incapace. Metterò io nuove norme sulle armi

Obama: il Congresso è incapace. Metterò io nuove norme sulle armi

Il presidente americano Barack Obama ha annunciato l’intenzione di adottare sue iniziative unilaterali per affrontare il problema della violenza legata all’uso delle armi liberamente vendute negli Stati Uniti.

Nel suo primo discorso del 2016, Obama ha annunciato che userà, così,  i suoi poteri presidenziali perché il Congresso americano non ha affrontato il problema, mentre la Casa Bianca ha ricevuto moltissime lettere da parte di genitori, insegnanti e bambini con l’invito a regolamentare la vendita delle armi troppo spesso usate, anche da giovani, per compiere le numerose stragi che ogni anno insanguinano gli Stati Uniti.

Obama ha ammesso che la sua incapacità a convincere il Congresso per il varo di quella che ha definito una “legge del buon senso sulle armi ” costituisce la più grande frustrazione della sua presidenza.

Il Presidente potrebbe usare il suo potere esecutivo fissando nuove norme in diversi settori, tra cui quelle che prevedano nuovi requisiti di controllo sugli acquirenti.

Ovviamente, sono attese le reazioni dei fanatici delle armi, sostenuti dai grandi produttori, i quali possono contare sul sostegno sfegatato dei parlamentari repubblicani in maggioranza al Congresso di Washington.

Non è un caso che tutti i precedenti tentativi di introdurre leggi più severe sul controllo delle armi sono ripetutamente naufragati nonostante cresca tra la pubblica opinione la richiesta di nuove norme a seguito della crescita del numero di persone uccise a causa dell’uso dei privati di armi di ogni genere.