UltimaEdizione.Eu  > 

Obama dice no alla costruzione dell’oleodotto Canada Usa da 2 mila km e 8 miliardi di dollari

Obama dice no alla costruzione dell’oleodotto Canada Usa da 2 mila km e 8 miliardi di dollari

Il presidente Usa Barack Obama ha deciso di bloccare il progetto Keystone XL che prevede la creazione di un oleodotto lungo quasi 2.000 chilometri per trasportare il petrolio ottenuto dalle sciste bituminose canadesi di Alberta fin negli Stati Uniti.

Secondo Obama, che su questo no ha l’appoggio di tutti i principali esponenti del suo governo e dell’intero Partito democratico, a partire da Hillary Clinton, sostiene che il progetto non è negli interessi degli Stati Uniti e che, anzi, rischia di danneggiare l’immagine mondiale del paese che è impegnato sotto il profilo ambientale per modificare i presupposti dello sviluppo economico e tecnologico.

Il progetto avrebbe assicurato il trasporto dell’equivalente di 800 mila barili di petrolio al giorno ed avrebbe richiesto sette anni di costruzione ed un investimento di circa 8 miliardi di dollari è invece difeso a spada tratta dai repubblicani. Questi avevano votato al Congresso per l’avvio dei lavori, ma il Presidente aveva opposto il veto in attesa delle valutazioni degli esperti ambientali arrivate le quali ha confermato la sua contrarietà.