UltimaEdizione.Eu  > 

Obama dalle vittime ultima sparatoria in Oregon e ne avvengono altre due, sempre nelle università

Obama dalle vittime ultima sparatoria in Oregon e ne avvengono altre due, sempre nelle università

Barack Obama va nell’Oregon per incontrare i familiari delle nove vittime dell’ultima sparatoria nella locale Università di Roseburg proprio mentre altre due persone vengono uccise in altrettante in altre due strutture universitarie, in Texas e nell’Arizona, a poche ore di distanza l’una dall’altra.

Nel primo caso, alla Northern Arizona University, dove si registrano anche tre feriti la polizia ha arrestato un 18 enne, Steven Jones, iscritto al primo anno dello stesso ateneo, accusato di omicidio di primo grado.  Lui si è difeso sostenendo di essere stato aggredito da tre uomini armati che secondo dei testimoni, però, non erano in possesso di alcuna arma.

Alla Texas Southern University, invece, di Houston, dove vi è stato anche un ferito, la polizia ha arrestato due sospetti ed è alla ricerca di una terza persona.

Al suo arrivo ​​in Oregon, Obama è stato accolto dalle proteste di un gruppo di sostenitori dell’uso privato delle armi da fuoco che si oppongono alle richieste del Presidente di introdurre leggi più severe per la vendita di pistole e fucili, oggi disponibili sul mercato.