UltimaEdizione.Eu  > 

Nuova strage di migranti. Si temono centinaia di morti per rovesciamento di un barcone

Nuova strage di migranti. Si temono centinaia di morti per rovesciamento di un barcone

Potrebbero essere centinaia le persone che hanno perso la vita nel Mediterraneo, nelle acque antistanti le coste della Libia, a causa del rovesciamento di un barcone con a bordo oltre 700 migranti. Una nave irlandese, uno dei mezzi italiani ed europei impegnati nell’operazione Triton allestita dall’Unione per recuperare i migranti, si stava avvicinando ad un vecchio peschereccio, quando il movimento delle persone imbarcate ne ha provocato il rovesciamento.

I marinai irlandesi hanno salvato circa 400 persone e recuperato i corpi di 25 naufraghi senza vita, ma secondo le testimonianze dei sopravvissuti moltissimi altri loro compagni di viaggio non si sarebbero salvati anche perché, pare, numerosissimi erano quelli stipati sotto coperta del mezzo affondato.

Si sarebbe ripetuta, insomma, la tragedia simile a quella che nello scorso aprile si verificò sempre di fronte alla Libia e che mosse a compassione il mondo intero.