UltimaEdizione.Eu  > 

Nipote di Mandela accusato di stupro di una ragazza di 15 anni. Il cugino aveva appena aggredito un professore

Nipote di Mandela accusato di stupro di una ragazza di 15 anni. Il cugino aveva appena aggredito un professore

Guai a raffica per la famiglia dell’uomo simbolo del nuovo Sudafrica. Uno dei nipoti di Nelson Mandela, infatti,  è stato accusato di aver stuprato una ragazza di 15 anni in Sudafrica. Di lui si sa solamente che ha 24 anni di età perché il suo nome non può essere reso noto fino a quando non sarà ufficialmente definito il suo caso che si basa sulla presunta violenza compiuta a danno di una ragazza nei bagni di un bar a Johannesburg.

Alcuni componenti la famiglia della presunta vittima hanno dichiarato che l’ex moglie di Mandela, Winnie Madikizela, avrebbe mandato la sua guardia del corpo a trovarli nel tentativo di dissuaderli dal continuare ad avanzare le accuse contro il ragazzo.

In tribunale si è svolta la prima udienza preliminare del processo nel corso del quale è previsto già che il giovane sostenga che non si è trattato di alcuna violenza perché la ragazza era consenziente, ma in ogni caso la legge sudafricana considera un reato la pratica del sesso con un minore o una minore ai 16 anni di età.

Solo tre mesi fa, un altro dei nipoti del primo presidente nero del Sudafrica, Mandla Mandela, ha ottenuto la sospensione condizionale di una condanna dopo essere stato riconosciuto colpevole di aver aggredito un insegnante.