UltimaEdizione.Eu  > 

Nigeria e Camerun: altre cinque ragazze kamikaze si fanno esplodere. 12 i morti

Nigeria e Camerun: altre cinque ragazze kamikaze si fanno esplodere. 12 i morti

Altre cinque giovani ragazze hanno compiuto o tentato di compiere degli attentati suicida tra Nigeria e Camerun nelle aree dove da anni operano i terroristi islamisti di Boko Haram che hanno finito per aggregarsi all’Isis, o Daesh.

Tutte e cinque le ragazza sono morte e complessivamente hanno ucciso 12 persone e solo per un caso le vittime non sono state più numerose.

Una delle terroriste si è fatta esplodere ad un posto di blocco militare nella città di Maiduguri nella regione nordorientale della Nigeria. Sette sono state le vittime e una decina le persone rimaste ferite.

Maiduguri è considerata la città natale degli estremisti nigeriani che proprio qua, circa sei anni fa, avviarono la loro guerriglia che oltre alla Nigeria interessa i confinanti paesi di Ciad, Niger e Camerun.

Proprio in questo ultimo paese altro quattro adolescenti, provenienti dalla Nigeria, hanno provato a farsi esplodere nei pressi della città di confine di Fotokol. Uno di loro è riuscito nell’intento uccidendo i cinque componenti di una famiglia. Gli altri tre, invece, hanno finito con l’ammazzare solo loro stessi dopo essere stati presi dal panico a seguito della reazione dei militari di guardia che si sono messi a sparare.