UltimaEdizione.Eu  > 

Niente più 060606 dal 22 giugno Intollerabile, il Comune provveda!

Niente più 060606 dal 22 giugno  Intollerabile, il Comune provveda!

La crisi non risparmia proprio nessuno. Anche l’utile servizio del centralino comunale, lo 060606, è destinato alla sospensione. Le motivazioni sono spiegate dall’assessore alla Cultura nella seconda giunta Veltroni, Silvio Di Francia:”Il contratto con il gestore Almaviva scade il 21 Giugno prossimo. Il giorno dopo il servizio sarà sospeso: non sono state convocate riunioni con l’azienda e quindi, se non accadrà nulla, il servizio terminerà. E in assenza di un bando non può nemmeno essere prorogato”. L’utile servizio capitolino ha dunque i giorni contati. Nonostante le sue 47 mila chiamate a settimana, ben 3 milioni l’anno, e il 97 per cento di richieste di informazioni, il centralino rischia di rimanere solo una fonte di spesa per il Campidoglio.
centralino3 CroppiUmberto
Il Sindaco uscente Alemanno afferma sicuro di aver risparmiato ben 2 milioni di euro l’anno per questo servizio, ma le critiche provengono proprio dall’interno. Umberto Croppi, attuale assessore della giunta Alemanno con delega per le comunicazioni, denuncia la minor efficenza e nessun risparmio reale. Nei prossimi giorni il nuovo sindaco dovrà rapportarsi anche con questo problema, riuscendo a dare risposte in tempi brevi ai cittadini e ai 70 lavoratori delo 060606 in preoccupante attesa.

Luca Pandolfi