UltimaEdizione.Eu  > 

Napolitano, con gli “ambienti del Quirinale”, avverte Berlusconi: ricorda ! Ti sei impegnato con il Governo Letta

Napolitano, con gli “ambienti del Quirinale”,  avverte Berlusconi: ricorda ! Ti sei impegnato con il Governo Letta

Stanco di ripetersi con note ufficiali sul solito tema, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, fa trapelare sui giornali suoi commenti attribuiti a non meglio indicati “ambienti del Quirinale”. Anche nell’era di Internet, quando tutti oramai, dal Papa, ad Obama, al nuovo Presidente dell’Iran diffondono le loro opinioni via Twitter, da noi si riscopre l’arte di attribuire i messaggi più importanti alle “fonti ben informate” o agli “ambienti di questo” o di quello”. . Twitter o non twitter, però, anche questo messaggio di Giorgio Napolitano giunge forte e chiaro con una perfetta scelta di tempo.

Non si tratta, infatti, di una cosa di poco conto. E’ probabile che la forma utilizzata voglia proprio servire a mandare un “avvertimento” ufficioso. Ma non per questo meno imperioso e grintoso.

Gli “ambienti del Quirinale”, in sostanza, dicono che Napolitano confida che non si apra una crisi capace di portare il Paese a correre grossissimi rischi. Dicono anche che il Presidente della Repubblica non sta nemmeno considerando un’idea di questo genere. Egli fa pieno affidamento sulle ripetute dichiarazioni del leader del Centro Destra: il Pdl continuava a sostenere il Governo di Enrico Letta. Anche dopo la condanna definitiva da parte della Cassazione.

Del resto, più volte Silvio Berlusconi, anche nel momento delle lacrime dello scorso 3 Agosto, aveva confermato che lui aveva voluto Letta. Che lui aveva concordato il programma del Governo. Che lui voleva sostenere l’azione parlamentare per sostenere l’attuazione del programma del Governo.
silvio-berlusconi-lacrime (1)
Io, almeno, ricordo di aver sentito queste frasi. Ripetute anche in altre due o tre occasioni. Si vede che non sono il solo e che almeno un altro ha memoria di ciò, come me: il Presidente Napolitano.

Questi “ambienti del Quirinale”, delle cui dichiarazioni prende buona nota anche “Il Giornale” della famiglia Berlusconi, intervengono con una perfetta scelta di tempo perché sta montando nelle fila del Pdl, “falchi” o “colombe” che siano, una tempesta di dichiarazioni che finiscono tutte con la stessa formula: finirà per pagare il Governo Letta la decadenza dal seggio di senatore di Silvio Berlusconi.

Cosa per la quale entreremo nel vivo lunedì 9 Settembre. Berlusconi avrebbe già preparato l’annuncio delle ostilità con un videomessaggio. Lo ha detto l’on. Daniela Santanché. Secondo qualcuno lo avrebbe dovuto divulgare già in queste ore. Poi, visto che Letta era in procinto di raggiungere San Pietroburgo si é fatto sapere che tutto sarebbe stato rinviato fino al suo ritorno.

Si tratta di vedere se dopo questa nota degli”ambienti del Quirinale”, il videomessaggio berlusconiano ci sarà lo stesso. O se, invece, visto che l’ipotesi della richiesta della grazia non è ancora del tutto da scartare, sarà ridimensionato e limitato all’annuncio ufficiale della rinascita di Forza Italia.
napolitano 2
E’ chiaro che Giorgio Napolitano non potrebbe passar sopra una crisi impossibile da capire. Il Paese ha bisogno del Governo di Enrico Letta. Questo é il suo pensiero. Punto e basta!

Sembra capirlo anche Matteo Renzi che mai, come nelle ultime ore, si è detto convinto della necessità che il Governo sia salvaguardato. Avrà anche lui inteso che Napolitano è poco disponibile a perdonare chi oserà aprire una crisi dallo sfondo imprescrutabile?

Per capire la posizione di Renzi, però, secondo alcuni bisognerebbe fare riferimento ad un’ipotesi di accordo interno al Pd. Lui andrebbe alla segreteria , ma dovrebbe scordarsi, almeno per il momento, della poltrona di Palazzo Chigi. Chi lo dice? I soliti “ambienti di…”

Giancarlo Infante