UltimaEdizione.Eu  > 

Napoli e Roma a punteggio pieno in vetta alla classifica. 2-0 giallorosso nel derby e gli azzurri battono il Milan 2-1

Napoli e Roma a punteggio pieno in vetta alla classifica. 2-0 giallorosso nel derby e gli azzurri battono il Milan 2-1

A San Siro il big Match della giornata con il Napoli che batte il Milan e raggiunge la Roma in vetta alla classifica a punteggio pieno dopo la vittoria pomeridiana nel derby con la Lazio. Goleada dell’Inter a Sassuolo che travolge i padroni di casa per 7-0. A Milano fischio di inizio alle 20,45. il Napoli parte subito aggressivo e attacca a pieno organico, il Milan subisce e tenta qualche ripartenza, ma al 12 esimo Britos stacca di testa da solo dimenticato da Zapata e Mexes e sigla il vantaggio. Il Milan reagisce e attacca a trazione anteriore schiacciando gli avversari ma non riesce a concludere; alla fine del primo tempo ci sta un dubbio rigore non assegnato al Milan su Poli che per Banti è regolare e così si conclude il primo tempo. Nella ripresa il Milan riparte all’attacco, ma questo Napoli non ci sta e al primo contropiede possibile con un gran gol di Higuain segna il raddoppio.E’ il 60 esimo e le speranze rossonere si affievoliscono. Ma il Milan con Balotelli ci prova fino incessantemente. Al 75 esimo é rigore per i rossoneri: super Mario sbaglia facendosi parare da Reina il calcio piazzato dagli 11 metri. Non sembra serata per i rossoneri, che ancora con Balotelli colpisce la traversa a portiere battuto. A tempo scaduto, al 91 esimo in piena zona recupero, Balotelli trova un super gol dei suoi e riapre il match. E’ quindi assedio finale. Ma tutto vano. Al triplice fischio è vittoria per 1-2 a favore degli Azzuri di Benitez, che espugnano San Siro e raggiungono in testa alla classifica a punteggio pieno i giallorossi gloriosi oggi nel derby capitolino .

aaachievo66In precedenza, in questa quarta giornata di serie, al Bentegodi di Verona in uno dei tre anticipi del sabato un super Chievo aveva travolto per 2-1 un Udinese spento e senza cattiveria sotto porta. L’altro anticipo delle 18,00 di sabato è stato Cagliari-Sampodoria che ci ha regalato un grande spettacolo all’ultimo respiro con un roccambolesco 2-2 firmato al 94 esimo da De Silvestri. Il posticipo serale, sempre di sabato, era a Marassi fra Genoa e Livorno concluso a reti inviolate.
Domenica alle 12,30 il travolegente 0-7 firmato Mazzarri con i suoi neroazzurri piu in forma che mai che con Palacio, Taider, Milito e Cambiasso trovano una stepitosa vittoria a Sassuolo e si avvicinano alle vetta. A Torino la Juve trova un Verona che a sorpresa passa in vantaggio con Cacciatore dimenticato dalla difesa bianconera, ma una accoppiata super firmata Tevez / Llorente prima pareggia e poi riporta in vantaggio la vecchia signora. Nel secondo tempo è solo Juve ma il risultato resta invariato con un 2-1 a favore degli uomini di Conte. Al Massimino di Catania una partita condizionata dalla pioggia e dal campo in condizioni pessime, ma è un incontro deludente sia da parte del Parma che dai padroni di casa con un risultato finale di 0-0. A Bologna è spettacolo raccambolesco con il Torino a dir poco affamato di vittoria: 11 ammoniti e un espulso dalla parte dei padroni di casa. il Toro passa presto in vantaggio, ma rispondono subito gli emiliani con un gol di rimpallo in area di Natali. Nella ripresa Cerci ristabilisce subito il risultatocon un calcio di rigore un po dubbio ma vincente per gli ospiti che strappano 3 punti a Bologna e si staccano dalla zona bassa della classifica.

Federico Dickmann