UltimaEdizione.Eu  > 

Napoli: consegnata la Stazione Garibaldi della nuova metro. Presenti ministro Lupi, presidente Caldoro e De Magistris

Napoli: consegnata la Stazione Garibaldi della nuova metro. Presenti ministro Lupi, presidente Caldoro e De Magistris

La M.N. Metropolitana di Napoli, concessionaria del Comune di Napoli per la progettazione e costruzione ha consegnato oggi la Stazione Garibaldi, affinché possa essere al più presto attivato il servizio metropolitano. La consegna è avvenuta alla presenza del Ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi. Erano presenti il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro e il Presidente della Metropolitana di Napoli Spa, Giannegidio Silva.

Con l’attivazione della Stazione Garibaldi e l’entrata in funzione dell’asta di manovra, posta tra Garibaldi e Centro Direzionale, sarà possibile abolire il provvisorio servizio navetta che da Dante raggiungeva Stazione Università e gli utenti da Piscinola potranno raggiungere Garibaldi senza cambiare vettura.

La Stazione, progettata dall’architetto francese Dominique Perrault, è posta al centro della grande piazza ipogea che caratterizzerà, con la sua copertura di alberi di acciaio, il lato sud della piazza nella sua 1napolimetro2 sistemazione definitiva. Lunga 300 metri e larga 20 essa costituirà un vero e proprio centro multifunzionale che svolge la funzione di collegamento tra le cinque stazioni: Stazione Centrale delle Ferrovie dello Stato, Stazione Alta Velocità, Stazione Ferrovia Circumvesuviana e le due stazioni della metropolitana Linea 1 e Linea 2.

Dalla piazza ipogea si accede alla stazione della Linea 1 attraverso di un pozzo verticale che con il suo lucernario di vetro permette l’accesso della luce naturale fin quasi al al piano banchina, posto a circa 40 metri di profondità. Un articolato e scenografico sistema di scale mobili, permette il collegamento da e per la banchina di accesso ai treni rivestita da lucidi mattoncini neri , citazione del metrò parigino.

Anche la Stazione Garibaldi è tra le Stazione dell’Arte realizzate con il coordinamento artistico di Achille Bonito Oliva. In sinergia con il linguaggio architettonico del progettista, Dominique Perrault, 1napolimetro3Michelangelo Pistoletto, ha ideato due grandi installazioni poste nelle aree di sbarco delle discenderie nelle due direzioni di marcia.

Le opere intitolate “Stazione” sono composti da pannelli in acciaio specchiante sul quale sono raffigurati, a grandezza naturale, immaginari utenti, in cammino,in attesa, durante un incontro. Grazie al fondo specchiante gli utenti di passaggio entrano nell’immagine diventando co-protagonisti dell’opera.

Con l’apertura della Stazione Garibaldi si realizza l’intermodalità tra linee ferroviarie nazionali e locali,e la linea 1 andrà sempre più assumendo quel ruolo di asse portante della mobilità cittadina previsto nel Piano Comunale dei Trasporti.

RomaSettRed-Ferpress